A proposito di responsive business

Standard

Maradona è stato il miglior calciatore di tutti i tempi. Non provate a fare confronti. La sua dote? Velocità di pensiero, dicono in molti. Una capacità straordinaria di trasformare in azione quello che dettava la mente. Tempi di risposta alle circostanze fuori dal comune. Nessuna intermediazione quindi, un rapporto diretto tra desiderio e sua realizzazione.

Se nel calcio questa qualità deve essere innata, in molti altri settori è possibile allenarla se non ricrearla. In un’epoca in cui il tempo è un suppellettile da tenere sul comodino anche le organizzazioni devono trovare il modo di adattarsi a questo nuovo paradigma. Flessibilità , velocità di adattamento alle situazioni, comprensione e interazione con con gli eventi. Il tutto in tempo reale.

La vita moderna richiede reattività e prontezza se vogliamo avere successo. Ancor prima che tu possa soffermarti a pensare ci saranno 10 milioni di persone che avranno avuto la tua stessa idea. Solo in poche sapranno adattarsi alle avversità, superare gli ostacoli e arrivare alla meta. E’ il momento del responsive business. La sfida è aperta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

18 − six =