Leadership

Standard

La leadership non è uno stato di diritto. Non è un’acquisizione. Non è un oggetto che puoi comprare.

Non è la posizione che determina la capacità di influenzare gli altri. La posizione tutt’al più è solo il risultato di quell’influenza.  Se hai speso il tuo tempo a convincerti di poter determinare le sorti di un’azienda, di una squadra di calcio come quelle del tuo gruppo di amici ti stai limitando a tenere gli occhi sulla strada.

Leadership non è pratica. Non si si palesa nella costanza. Pretende attitudine. Leadership vuol dire esasperazione. Un’esacerbazione (adoro lo stridere di questo termine) di proprietà, vizi, qualità, mali, comportamenti, argomenti, passioni, opinioni, posizioni.

Oggi la leadership è anche artefatto. Marketing. Strumento per veicolare le vendite. Basti guardare a quante aziende utilizzano i social network per creare piattaforme in cui le persone possano connettersi. Fare comunità. Influenzare altre persone. Gruppi. Siano essi leader, inflluencers o distributori di contenuti (infomediari).

E’ quello che le persone vogliono, condividere e suggerire. Per i brand la leadership di terze parti è solo un altro (efficace) strumento di marketing. A basso costo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

twenty − 17 =