Twitter e il giornalista “neofita”

Standard

Twitter sta rivoluzionando il modo di fare informazione. Ne siamo consapevoli, tanto più quanto i media su cui abbiamo fatto affidamento fino ad ora cominciano a parlarne con maggiore interesse ammettendo ritardi e difficoltà di adattamento.

Come spesso accade però anzichè studiarne le potenzialità e trarne gli insegnamenti necessari per migliorare la propria professionalità gli addetti ai lavori hanno preferito evidenziarne carenze e punti deboli. Salvo ricredersi, e l’articolo di Massimo Gaggi ne è la conferma, ed ammettere la necessità di inseguire e “arrancare”.

Una delle principali accuse riservate ai media sociali nei tempi passati riguarda l’attendibilità delle fonti e l’impossibilità di verificarne l’autenticità. Chi utilizza i media sociali da tempo, però, chi li vive e non li osserva esclusivamente da lontano solo per parlarne nel momento in cui diventano argomento d’attualità, sa bene che la credibilità è una qualità che si costruisce nel tempo, qualcosa di riconoscibile dall’occhio “preparato” ed “esperto”.

Per quanti non siano avvezzi a Twitter o ai media sociali in generale suggerisco questo interessante articolo su TwitterJournalism in cui sono elencati una serie di metodi utili per galleggiare nel campo informale del microblogging e verificare l’attendibilità di un tweet: dall’autorità dell’autore alla sua reputazione online, ai tweet contestual o quelli passati fino alla necessità di comunicare direttamente con l’autore.

Risultare degli sprovveduti dell’ultimo momento è molto semplice. E la possibilità di incappare nell’errore è molto alta. Non bastano suggerimenti e manuali for dummies, quanto la necessità di ripensare il proprio ruolo, rimettersi in gioco e fare dell’esperienza e della formazione costante il valore aggiunto su cui fondare la propria professionalità. Sempre che non si preferisca arrancare nel precariato degli esperti dell’ultima ora.

One thought on “Twitter e il giornalista “neofita”

  1. Pingback: Technotizie.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

14 + eighteen =