Avviso ai naviganti

Standard

Vi sarete accorti che gli aggiornamenti su questo blog sono fermi da una settimana. Il periodo di latitanza continuerà ancora per un po’ dato che, dopo una ricerca estenuante, tra rifiuti, indecisioni, titubanze varie, aerei, treni presi, partenze rinviate, partenze annullate, ritorni insperati, telefonate incoraggianti e repentine smentite, ripensamenti ed imprecazioni sul sistema “Italia”, il gestore del blog ha trovato lavoro. Si. Proprio così. Un’occupazione, un posto in cui ritornare ogni mattina alle 8.30, un ufficio, spazioso e solare, una scrivania, larga e colorata (tonalità dal giallo all’arancio), un capo, ebbene si, simpatico e ambizioso, una cittadina a misura d’uomo, accogliente e discreta, una squadra di persone un po’ matte ma certamente piacevoli.

Da oggi ho anche iniziato ufficialmente a cercare casa dato che la vita da pendolare temporaneo non mi si addice (a chi, d’altronde?) ed avrei bisogno di qualcosa in più delle 5 ore (ma arrotondo per eccesso) di riposo giornaliero di questo momento. Ovviamente non mi lamento, anzi. L’entusiasmo è un ottimo alleato. La stanchezza va al tappeto al primo round. Ma non potrà continuare a lungo, su più riprese perderebbe ai punti. Ne va di mezzo la mia salute mentale.

I lavori di questo blog, quindi, riprenderanno al più presto, quando, oltre alla serenità lavorativa, avrò ritrovato la tranquillità di un letto comodo nelle vicinanze del mio nuovo posto di lavoro.

Sono in Toscana, a Lucca per la precisione e cerco casa. Un posto letto tra Pisa, Viareggio e Lucca. Se ci sono offerenti, non esitate a contattarmi. Per gli altri aspettate ancora un po’ per novità meno personali.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

5 × one =