Virus Koobface vs Facebook

Standard

Koobface punta su Facebook. Una nuova versione del virus è stata intercettata da alcuni utenti del social network. Era inevitabile che succedesse. I 120 milioni di utenti sono un’occasione ghiotta per hacker e malware. Una possibilità per infettare i pc e ricavarne dati preziosi come informazioni personali e numeri di carta di credito.

Il virus utilizza il sistema di messaggistica di Facebook. Messaggi del tipo, “You look just awesome in this new movie”, indirizzano verso un sito web che chiede di scaricare il file flash_player.exe, un’aggiornamento di Adobe Flah Player. Ovviamente il file che verrà installato si chiama tinyproxy.exe. E si tratta di un virus che indirizza verso siti contaminati quando si utilizzano i motori di ricerca.

Per ora, come afferma Barry Schnitt, solo pochi utenti sono stati infettati e Facebook sta lavorando per aggiornare e rafforzare il propio sistema di sicurezza. Nel caso fosse stati poco accorti Facebook ha pubblicato le istruzioni per rimuovere il virus. Da McAfee, invece, che aveva reso noto il pericolo mercoledi sul proprio blog, fanno sapere che ancora non si conosce chi abbia progettato il virus. Probabilmente chi c’è dietro sta aggiornando, rifinendo il virus, aggiungendo nuove funzionalità. Non c’è da stare tranquilli. L’accortezza non è mai troppa.

Reblog this post [with Zemanta]

3 thoughts on “Virus Koobface vs Facebook

  1. Alessandro

    Windows ha un’infinità di “nemici” che gli scovano falle, etc…
    Linux no, non ha molti nemici.

    Quindi Linux ha poche vulnerabilità a confronto di windows che però continua all’istante a fixare tutti i bachi???

    NO!!! Se le falle non vengono scoperte non vuol dire che non ci siano!!

    Occhio perchè il software per linux per la maggior parte è open e tutti hanno il sorgente e le falle sono moooolto più semplici da trovare guardando il codice in linguaggio nativo che decompilare un eseguibile windows (questo per sottolineare l’impegno che ci mettono gli anti microsoft)

    PS: io non sono a favore di Win o Linux li valuto oggettivamente, …

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

5 × three =