“Libertà, non paura”: si manifesta contro l’occhio del Grande Fratello

Standard

Il mondo manifesta oggi contro le violazioni delle libertà civili attuate dai governi in nome della lotta al terrorismo. La famigerata direttiva europea del 2006 sulla data retention colpisce la privacy dei cittadini, in particolar modo quelli della rete.

L’evento “Freedom Not Fear” vede impegnati 30 paesi di tutto il mondo e 22 capitali europee. La protesta vuole far luce sulle violazioni della privacy dei cittadini che ogni giorno vengono spiati, controllati dall’occhio del grande fratello. Un sistema di controllo di massa che è stato definito “Fortezza Europa”. La direttiva del 2006 obbliga, infatti, gli internet service provider a tracciare e conservare i dati e le attività degli utenti online.

Un rischio per la democrazia. Ogni giorno le libertà fondamentali vengono violate in nome della sicurezza nazionale. Un’occasione per far sentire la propria voce, chiedere la diminuzione della sorveglianza indiscriminata, rivendicare maggiori garanzie per la comunicazione, l’informazione e l’espressione in rete. In nome del controllo e della sicurezza ci stiamo abituando a rinunciare a noi stessi. Facciamoci sentire!

One thought on ““Libertà, non paura”: si manifesta contro l’occhio del Grande Fratello

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

three × one =