Arts+Labs: in “rete”, contro la pirateria digitale

Standard

Arts+Labs: compagnie informatiche e creativi si incontrano in rete per combattere la pirateria digitale. Il gruppo fondato da alcune delle maggiori compagnie informatiche nasce per promuovere un web migliore. L’obiettivo è trasformare la rete in un luogo dove poter fruire musica, film e spattacoli televisivi nella legalità.

Un nuovo approccio alla pirateria digitale, dunque. Perchè combatterla nelle aule di tribunale è controproducente e dispendioso. Basti ricordare le scene di disaffezionamento dei fan dei Metallica negli anni della lotta contro Napster.

Il download digitale di file non è percepito dagli utenti della rete come azione illegale. Il tentativo di Arts+Labs è quello di educare i consumatori alla legalità, ad un uso responsabile della rete, promuovendo un maggior rispetto del diritto d’autore.

Un tentativo forse utopico. Ma comunque un passo iniziale verso una convergenza delle esigenze. Quelle degli artisti, di cui bisogna riconoscere il lavoro creativo. Quelle degli utenti, spesso poco rispettati e considerati. La rete ha equilibrato i rapporti di potere. Anni di speculazioni ed introiti da capogiro ne hanno aizzato il desiderio di vendetta. Staremo a vedere.

Foto | Flickr

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

six − 5 =